Benvenuti!


L'importanza del Fontaniere all'interno delle aziende e dei comuni.

 

Al giorno d'oggi il ruolo del fontaniere all'interno delle aziende e dei comuni risulta essere essenziale. La sua presenza garantisce competenze certificate e controlli accurati sulla distribuzione dell'acqua agli utenti.


Come associazione forniamo tutti gli strumenti necessari per avvicinarsi e far conoscere questo meraviglioso e indispensabile bene che é l'acqua.

 

Regolarmente organizziamo corsi di post-formazione e giornate a tema che segnaleremo sia su questo sito e sia sulla nostra pagina Facebook.

 


La giornata mondiale dell'acqua - 22 marzo 2022

 

 

 

In seguito alla bellissima giornata mondiale dell'Acqua dello scorso 22 marzo, abbiamo ricevuto questi graditi pensieri dai ragazzi dell'Istituto Sant'Angelo di Loverciano.

Non possiamo fare a meno di ringraziarli per questo gesto molto apprezzato. Un grazie a tutti voi per l'entusiasmo dimostrato e per i lavoretti che ci avete dedicato.

 

Matteo, Roberto e tutti i Fontanieri



nuovo percorso formativo per fontaniere.

Revisione dell’esame di professione Fontaniere/a e Montatore/montatrice di tubazioni con attestato professionale federale

Il progetto di revisione fontaniere/montatore di tubazioni è iniziato nell’estate 2018. Profilo professionale e competenze operative sono stati rielaborati, modificati e integrati. All’esame federale di professione vengono esaminate le competenze che un fontaniere e un montatore di tubazioni devono attualmente possedere per essere in grado di svolgere la propria attività in modo attivo e con professionalità.

 

Maggiori informazioni le potete trovare all'indirizzo web https://www.svgw.ch/it/corsi-e-conferenze/nuovi-cicli-di-studio/

 

 


 

L'acqua nella vita quotidiana

 

Un’opera preziosa, che accompagna l’elemento più importante per la vita nel suo complesso percorso.

 

Questo libro è il primo nel suo genere mai realizzato in Ticino, frutto della nostra esperienza e di minuziose ricerche.

 

Potete richiedere le vostre copie a Fr. 20.-/pz (+ spese di spedizione)  all’indirizzo

associazione.fontanieri@gmail.com

 


(click sull'immagine per l'intervista di Davide Riva andata in onda su Rete3)


Fontanieri, l'acqua ci sta a cuore

Una rilevante professione la cui importanza era riconosciuta già nell’antichità. In Svizzera però solo a partire dagli anni ‘60 si iniziò ad ottenere un riconoscimento a livello politico, elaborando soprattutto delle direttive che entrarono in vigore nel ‘71 grazie all’Associazione Svizzera dei Fontanieri (SBV) e la Società Svizzera delle industrie del Gas e delle Acque (SSIGA). 

 

Si iniziò dunque a parlare di “Fontaniere con brevetto federale” ufficializzando così l’importanza della professione.

 

Le direttive, denominate W11, erano già formulate in modo ottimale, e richiesero solo alcune piccole aggiunte nel 1997 in modo da adeguarle alla nuova legislazione sulle derrate alimentari.

 

Queste direttive sono in vigore su tutto il territorio Svizzero. Ma – e qui giungiamo alla nota dolente – in Ticino, a parte qualche  comune e azienda, la figura professionale di “Fontaniere con brevetto federale” non viene ancora riconosciuta a livello dei comuni, che nella maggior parte dei casi continuano ad affidarsi sì a Fontanieri diplomati, ma senza il riconoscimento effettivo della professione e della necessità di frequentare corsi di aggiornamento e di formazione supplementari.

Oggi, nel 2018, il fontaniere deve possedere conoscenze sulla sicurezza, sull’igiene, sull’informatica e sull’elaborazione di dati delicati. Non può quindi essere un operaio che, a tempo perso, viene pregato di risolvere problematiche, anche vitali per la popolazione, solo grazie al suo interesse personale nella professione svolta.

 

Da tempo l’Associazione Fontanieri Ticinesi si sta battendo affinché anche in Ticino si dia a Cesare ciò che è di Cesare, ma fino ad oggi la sua voce è rimasta inascoltata.

Forse si stanno però interessando alla questione alcune figure di spicco del mondo politico ticinese, persone che hanno afferrato il messaggio che si sta gridando da tempo. Sono infatti previsti, a brevissimo tempo, incontri ufficiali con il presidente dell’Associazione Fontanieri Ticinesi – Matteo Negri di Castel San Pietro – che lasciano presagire l’arrivo anche in Ticino di una realtà che da quasi mezzo secolo esiste nel resto della Svizzera.

 

Rimaniamo con l’auspicio che la figura del fontaniere possa godere di sempre maggiore attenzione e riconoscimento, rendendo ad esempio obbligatoria la sua presenza nei Comuni e nelle Aziende di acqua potabile. L’obbligatorietà potrebbe infatti garantire una maggiore continuità di controllo e supervisione, grazie a professionisti che non si occupano solo della manutenzione dell’acquedotto, ma anche delle sue potenzialità di sviluppo e della valorizzazione delle collaborazioni con i Comuni limitrofi.

  

 

Associazione Fontanieri Ticinesi

 

Il Presidente

Matteo Negri


I Guardiani dell'Acqua

Le Sorgenti - con Sebastian Pera

L'Acqua del Rubinetto è buona


Perché un sistema per l'approvigionamento idrico funzioni
è necessario il lavoro coordinato
di professionisti come i fontanieri.